Workshop internazionale “Smart Specialization of Basilicata in space technologies”: Verso una specializzazione intelligente nel settore delle tecnologie spaziali: il contributo della politica regionale ad Europa 2020

Matera, 8 Giugno 2012 (9:00 – 18:00, Mediateca Provinciale, Piazza Vittorio Veneto, 1)

La Regione Basilicata, in collaborazione con la rete NEREUS (Rete delle Regioni Europee Utilizzatrici di Tecnologie Spaziali), il Consiglio Nazionale delle Ricerche, l’Università degli Studi della Basilicata, il Consorzio TeRN e Sviluppo Basilicata, sono lieti di invitarvi al workshop internazionale “Smart Specialization of Basilicata in space technologies” :Verso una specializzazione intelligente nel settore delle tecnologie spaziali: il contributo della politica regionale ad Europa 2020”.
 
PREMESSA
A tre anni dalla costituzione di NEREUS (Rete delle Regioni Europee Utilizzatrici di Tecnologie Spaziali), di cui la Regione Basilicata è uno dei soci fondatori e membro del Consiglio d’amministrazione, si può  constatare che la rete ha acquisito una rilevante visibilità sulla scena politica europea. Promuovendo efficacemente i benefici delle applicazioni satellitari per le regioni e i loro cittadini, la rete ha anche avviato una riflessione su come l’uso delle applicazioni spaziali risponde alla sfide sociali ed agli obiettivi di Europa 2020. La strategia della rete per il 2012  è  particolarmente incentrata sull’interazione con le regioni a livello locale.  Mentre all’inizio le attività si sono concentrate nella creazione della struttura del network e sulla sua promozione a livello europeo, per quest’anno il Consiglio d’Amministrazione ha deciso di rafforzare maggiormente le “strategie regionali”, ovvero la presenza del network NEREUS  all'interno delle regioni che aderiscono alla rete. La presenza di NEREUS a livello regionale è un prerequisito fondamentale per una migliore mobilitazione degli stakeholder regionali e per una migliore conoscenza dei bisogni e delle problemi delle regioni. Alla luce di queste considerazioni,  il Consiglio d’Amministrazione di NEREUS ha deciso di promuovere una  serie d’iniziative finalizzate a promuovere  gli obiettivi, la struttura e le attività svolte dalla rete nel territorio regionale, come questo workshop in Basilicata, coinvolgendo tutti gli attori interessati: pubblica amministrazione, imprese, centri di ricerca, università, agenzie spaziali, utilizzatori finali dei servizi e cittadini.

Anticipando questa strategia, nel 2010 diverse regioni NEREUS hanno cominciato a cooperare all’interno del progetto finanziato dal 7PQ dell’UE DORIS_NET(Downstream Observatory organizzati dalle Regioni attive nello SPace-NETwork), con l'obiettivo principale di promuovere GMES e le applicazioni per lo spazio nelle regioni. Data la sua dimensione strategica per la collaborazione interregionale, il progetto è considerato quindi come un’iniziativa “faro” dalla rete NEREUS ed il primo progetto finanziato dall’UE favorito attraverso la piattaforma di NEREUS. Come diretto risultato di questa iniziativa verrà avviato in Basilicata un Regional Contact Office per le GMES.

Inserito in un contesto di politica regionale il WS internazionale organizzato dalla  Regione Basilicata intende  presentare alcuni dei risultati della cooperazione interregionale attraverso la piattaforma  NEREUS ed incoraggiare il dibattito  sull’impatto dell’uso  delle tecnologie spaziali  sullo sviluppo e le politiche regionali. L’evento intende favorire l’incontro ed il confronto tra i responsabili politici e tecnici delle istituzioni UE,  di alcune regioni europee,  una delegazione di operatori NEREUS, i fornitori  ed i possibili utilizzatori finali di applicazioni spaziali in ambito GMES.


Gli obiettivi del workshop:
 

  • Presentare il progetto DORIS_Net, finanziato dal 7PQ dell’UE e lanciare ufficialmente il Regional Contact Office (RCO) GMES della Basilicata. Il RCO è un  risultato diretto di DORIS Net e un punto d’incontro e scambio tra autorità locali, produttori e potenziali utenti di servizi GMES e altri attori a livello regionale, nazionale e Europeo. Il suo obiettivo consiste nell’ incrementare l’uso delle tecnologie spaziali a beneficio dei potenziali utenti e l’innovazione delle imprese sviluppatrici delle applicazioni e creare opportunità di business risolvendo bisogni regionali;

  • Favorire lo sviluppo e l’implementazione della strategia regionale 2012 di NEREUS volta a coinvolgere maggiormente gli attori locali (PA, imprese, centri di ricerca, università, utilizzatori finali, cittadini, ecc) nelle attività del network  e dei sui gruppi di lavoro, al fine di garantire il conseguimento degli obiettivi della rete;

  • Discutere delle capacità e degli strumenti  regionali atti a sviluppare le applicazioni spaziali: due studi recenti, un report preparato con il supporto delle regioni italiane di NEREUS, coordinante dalla Regione Lombardia, ed un “mini-studio” hanno compiuto enormi sforzi per raccogliere  maggiori informazioni sulla situazione a livello regionale. Presentare i risultati del rapporto elaborato con il supporto delle regioni Italiane NEREUS, coordinate dalla Regione Lombardia, avente ad oggetto il censimento delle esperienze relative all’uso ed ai fabbisogni di tecnologie spaziali delle regioni italiane. Il documento ha supportato anche l’elaborazione di un position paper su priorità, obiettivi e possibili azioni strategiche ed operative per valorizzare il ruolo italiano all’interno di NEREUS;

  • Stimolare l’adozione a livello regionale di una strategia di specializzazione intelligente nel settore delle tecnologie spaziali in vista della futura programmazione della politica di coesione  2014/2020;

  • Offrire ai technology providers internazionali e lucani l’opportunità d’incontrare potenziali utenti/partner per accordi di cooperazione tecnologica e/o commerciale;

  • Avviare una riflessione tra fra le regioni di NEREUS e l’ESA al fine di definire un approccio congiunto per rinforzare la capacità europea d’innovazione tecnologica nel settore delle tecnologie satellitari, a livello regionale e locale;

I destinatari del workshop:

  • Amministratori, dirigenti e funzionari delle regioni  e delle pubbliche amministrazioni  che possono utilizzare o favorire l’utilizzo a livello locale delle tecnologie satellitari (che si occupano delle seguenti politiche: ricerca, innovazione tecnologicae impresa,  protezione civile, agricoltura, turismo, trasporti, ambiente, salute, istruzione e formazione, ecc);

  • imprese;

  • centri di ricerca ed università;

  • cittadini ed tutti coloro che sono interessati all’utilizzo o alla fornitura delle applicazioni satellitari nell’ambito dell’osservazione della terra.

 
Le politiche regionali e locali interessate dal workshop:
Sviluppo regionale, ricerca ed innovazione tecnologica, impresa, protezione civile, agricoltura, turismo, trasporti, ambiente, sanità, pianificazione territoriale, istruzione e formazione,  ecc).

REGISTRAZIONE
Per via del numero limitato di posti è necessario registrarsi, inviando il formulario debitamente compilato al seguente indirizzo: stefano.santoro@sviluppobasilicata.it

LINGUE DI LAVORO
Il workshop si svolgerà in italiano, in inglese ed in francese e ci sarà un servizio d’interpretazione simultanea.

PROGRAMMA AGGIORNATO

Per scaricare il programma aggiornato.

PER SCARICARE LE PRESENTAZIONI DEI RELATORI:

Michele VITA
Direttore Generale - Dipartimento Attività Produttive, Politiche dell'Impresa, Innovazione Tecnologica, Regione Basilicata

Antonio COLANGELO
Presidente Consorzio TeRN

Roya AYAZI
Segretario Generale della rete NEREUS

Vincenzo CUOMO
Università degli Studi della Basilicata - CNR

Francesco EMMA
Agenzia Spaziale Europea - Ufficio Sviluppo Partnership

Adriana AGRIMI
Regione Puglia - Dirigente Servizio Ricerca Industriale e Innovazione

Volker SCHUMACHER
Capo Business Development CEON GmbH (RCO Brema)

Anna BASONI
CNR - IREA (RCO - Lombardia)

Rosa M. PETRACCA ALTIERI
CNR - IMAA (RCO - Basilicata)

Alan WELLS
Università di Leicester

Laura GATTI
ESA Key Account Manager - Thales Alenia Space Italia

Gerardo LANCIA
Direttore Distretti Tecnologici e Reti d'Impresa, Filas S.p.A.

Stefaan DE MEY
Segretario Generale EURISY

Fabrizio SPALLONE
Sviluppo Italia Molise

Rudy AERNOUDT
Principal Economist, Commissione Europea - DG Impresa, GMES Bureau

Jens ZVIRGZDGRAUDS
Amministratore Commissione ENVE, Comitato delle Regioni


SERVIZI GIORNALISTICI:

TGR Basilicata, 8 Giugno 2012, Edizione 19.30:
http://www.rai.tv/dl/RaiTV/programmi/media/ContentItem-693900ef-30e7-4def-8ced-9163e38ec501-tgr.html#p=0
INFORMAZIONI LOGISTICHE

COME RAGGIUNGERE MATERA:
http://www.aptbasilicata.it/Come-arrivare.1098.0.html
 
AEROPORTO PIU’ VICINO:
Aeroporto Bari Palese: http://www.aeroportidipuglia.it/index.asp,
Mappa dei voli:http://www.aeroportidipuglia.it/mappavoli/bari.html
 
 
DALL’AEROPORTO DI BARI A MATERA (A/R):
Bus:http://pugliairbus.aeroportidipuglia.it/default.htm;
Shuttle: http://www.shuttlematera.com/italiano/tariffe/servizio-transferimento-esclusivo-da-bari-aeroporto-a-matera.html;
 
HOTEL:
http://www.aptbasilicata.it/Dove-dormire.34.0.html,  (Selezionare Matera e Hotel).
 
 







INFORMAZIONI LOGISTICHE

COME RAGGIUNGERE MATERA:
http://www.aptbasilicata.it/Come-arrivare.1098.0.html
 
AEROPORTO PIU’ VICINO:
Aeroporto Bari Palese: http://www.aeroportidipuglia.it/index.asp,
Mappa dei voli:http://www.aeroportidipuglia.it/mappavoli/bari.html
 
 
DALL’AEROPORTO DI BARI A MATERA (A/R):
Bus:http://pugliairbus.aeroportidipuglia.it/default.htm;
Shuttle: http://www.shuttlematera.com/italiano/tariffe/servizio-transferimento-esclusivo-da-bari-aeroporto-a-matera.html;
 
HOTEL:
http://www.aptbasilicata.it/Dove-dormire.34.0.html,  (Selezionare Matera e Hotel).