Programma COSME

La proposta della Commissione Europea su un programma per la competitività delle imprese e delle PMI (COSME) è finalizzata a favorire la competitività delle imprese europee. Il programma, individuando i suoi principali attori nelle piccole e medie imprese, negli imprenditori potenziali e nelle associazioni a supporto delle imprese, mira a fornire un migliore accesso ai finanziamenti, dei servizi di supporto per le imprese e a promuovere l’imprenditoria.
Approvato dal Consiglio e dal Parlamento europeo, il Programma diventerà operativo nel periodo 2014-2020 con un budget stimato di circa 2.5 mld di euro.

Il programma COSME mira a:

  • Facilitare l’accesso ai finanziamenti per le PMI

  • Creare un ambiente favorevole alla creazione e alla crescita delle PMI

  • Promuovere una cultura imprenditoriale in Europa

  • Rafforzare la competitività sostenibile delle imprese europee

  • Sostenere l’internazionalizzazione delle PMI e favorire il loro accesso ai mercati

 
Al fine di conseguire tali obiettivi il programma COSME garantirà una prosecuzione delle iniziative e delle azioni già intraprese dal Programma per l’Imprenditoria e l’Innovazione (EIP). Nonostante molti elementi di successo del programma EIP verranno mantenuti, l’accesso al programma sarà, tuttavia, semplificato per permettere agli imprenditori e alle PMI di avvantaggiarsi facilmente dei suoi benefici.

Il valore aggiunto del programma
 
Il programma COSME supporterà, integrerà e coordinerà le azioni degli Stati Membri. In particolare, si rivolgerà ai problemi di natura transnazionale i quali, per mezzo di economie di scala o i loro effetti dimostrativi, possono essere indirizzati più efficacemente a livello europeo, ad esempio:

  • Superando la frammentazione di mercato e istituendo un mercato comune

  • Favorendo l’adozione delle pratiche migliori negli Stati Membri

  • Lavorando sulla competenza degli attori europei

  • Fondi di investimento europei (EIF)

  • Enterprise Europe Network (EEN)

 
E con il risultato di:

  • Facilitare l’accesso ai finanziamenti per gli imprenditori e le PMI

  • Favorire il lavoro autonomo e lo sviluppo delle imprese come importante risorsa per la crescita e la creazione di posti di lavoro a livello europeo

  • Garantire agli Stati Membri una migliore posizione nella competitività industriale, aumentare il numero dei propri imprenditori e incrementare il proprio tasso di occupazione.

 
 Chi sono i beneficiari?
 
- Gli imprenditori, in particolare nelle PMI, potranno beneficiare di un accesso semplificato alle opportunità di finanziamento per lo sviluppo, il consolidamento e la crescita delle loro imprese.
- I cittadini che vogliono operare come lavoratori autonomi e affrontare le difficoltà nel costruire la propria impresa, ad esempio le donne e i giovani imprenditori.
- Le autorità degli Stati Membri (a livello nazionale, regionale e locale) saranno assistite nel loro impegno a elaborare e adottare delle politiche di riforma efficienti. In particolare, beneficeranno di dati europei affidabili, statistiche, buone pratiche e supporto finanziario per testare e applicare soluzioni sostenibili per migliorare la competitività globale. 
 
 Le principali azioni del programma
 
1.      Accesso ai finanziamenti per le PMI attraverso strumenti finanziari dedicati
 
Gli strumenti finanziari si indirizzano alle aziende in diverse fasi del proprio “ciclo vitale”: creazione, espansione e trasferimento.
Uno Strumento di Equità per la Crescita atto a fornire un sostegno alle imprese, in particolare nella loro fase di crescita.
Uno Strumento di Prestiti Garantiti atto a coprire prestiti fino a 150.000 euro e accessibile a ogni tipo di PMI.
Tali strumenti saranno gestiti dal Fondo Europeo per gli Investimenti in collaborazione con le istituzioni finanziarie dei vari stati membri.
 
2.      Enterprise Europe Network: una rete di servizi per le aziende
 
Enterprise Europe Network è uno sportello al servizio delle PMI all’interno e fuori l’UE. Comprende più di 600 associazioni di supporto alle imprese in oltre 60 paesi, incluse le camere di commercio e industria, centri tecnologici o agenzie per lo sviluppo. Fornisce informazioni e servizi gratuiti e di qualità a supporto delle imprese al fine di renderle più competitive (ad esempio: informazioni gratuite, assistenza guidata e personalizzata sulle opportunità di finanziamento europeo, incluso il settore di Ricerca e Innovazione. Supporta, inoltre, i partenariati di PMI, in particolare per le attività transfrontaliere).
 
3.      Imprenditorialità
 
Sarà garantito un supporto al fine di favorire le reti transnazionali, lo scambio delle buone pratiche e di identificare le possibilità di espansione delle attività imprenditoriali.
Ogni anno nell’UE sarà attuata un’ampia serie di azioni specifiche a supporto delle PMI o di gruppi specifici, come giovani o donne imprenditrici.  Si continuerà inoltre a organizzare iniziative come la settimana delle PMI e la Rete delle Donne imprenditrici.
 
4.      Migliorare le condizioni generali per la competitività delle imprese e lo sviluppo di politiche adeguate
 
Sarà attuato un lavoro analitico per facilitare la realizzazione di politiche da parte dei policy-maker. Tale lavoro comprendere la compilazione e analisi dei dati sulle performance e le politiche degli Stati Membri e delle regioni, oltre ad altri tipi di economia, e lo studio della recente situazione e sviluppo di alcuni settori nei mercati europei e globali. Alcuni esempi di questo tipo di lavoro sono il rapporto annuale dell’UE sulla competitività e l’analisi sulla riduzione degli oneri amministrativi nella legislazione dell’UE che coinvolgono le PMI. Verrà organizzata inoltre una serie di conferenze ed eventi pubblici per unire e diffondere la conoscenza, per informare i policy-maker e suggerire politiche finalizzate a migliorare la coerenza e la cooperazione con le politiche degli stati membri dell’UE per favorire l’imprenditorialità.
 
5.      Internazionalizzazione delle PMI
 
Il programma COSME offrirà supporto alle PMI per facilitare l’espansione delle imprese nel Mercato Comune europeo e nei mercati esteri. In particolare sarà favorita la cooperazione internazionale fra le imprese per ridurre le differenze nei contesti normativi e commerciali tra l’UE e i suoi principali partner commerciali.
Saranno inoltre garantiti servizi gratuiti come quelli offerti dal China IPR Helpdesk, che supporta la gestione dei diritti di proprietà intellettuale e i problemi correlati a un determinato stato.


Per maggiori informazioni su COSME consultare la pagina ufficiale dedicata al programma.